HOMEPAGE ARCHIVIO DOCUMENTI ARTICOLI BIBLIO NEWS LINKS ALTRI MISTERI INTERVISTE CHI SIAMO FORUM FEEDBACK


il database sui cerchi nel grano
Cerchi nel grano - Crop circles

In questa pagina riportiamo delle segnalazioni di avvistamenti di presunti crop circles, pervenute alla nostra redazione ma ad oggi senza riscontro.

- Pontirolo Treviglio (Bergamo)
- Arcene Treviglio (Bergamo)
- Baggio e Quinto Romano (Milano)
- Vicino Frosinone, collina sulla superstrada Cassino-Formia
- Gabbiano di Monzuno (Bologna)
- Palazzolo Milanese: appena scesi dal ponte della milano meda direzione centro paese sulla destra e sulla sinistra della strada in due campi di grano adiacenti il cimitero ed il canile comunale.
- Località Cascina Padregnana, comune di Robecchetto (Milano)

Molte altre segnalazioni si sono rivelate fondate, ma riguardanti casi di crop irregolari o allettamento naturale del terreno. Sono documentati in questa pagina

Casi di allettamento naturale (o crop irregolari, dovuti ad agenti atmosferici) segnalati nell’anno 2008.
Spesso ci giungono in redazione delle segnalazioni di nostri lettori, relative a presunti crop circles avvistati in varie zone. In molti casi si tratta NON di veri e proprio crop circles bensì di forme irregolari tracciate sul terreno e dovute, presumibilmente, ad allettamento naturale del terreno, causa forte vento o piogge. Nella quasi totalità dei casi mancano panoramiche dall’alto o informazioni basilari, percui possiamo basarci solamente sulla fotografia (la quale suggerisce appunto un allettamento naturale). E’ nostra consuetudine dare notizia anche di questi casi “anomali”, tuttavia per evitare di appesantire il nostro archivio (dedicato ai “crop circles” veri e propri), abbiamo deciso di accorpare questi casi in un unico file informativo. Seguono dunque (in ordine cronologico discendente, dal primo caso fino al più recente) i vari casi che ci sono stati segnalati e fotodocumentati.

10-11 Maggio 2008: Castano Primo - Cuggiono (Milano)

Ci è giunta (oggi 11 maggio) una segnalazione di un presunto crop circle apparso in zona Castano Primo. Ringraziamo Gianni per la segnalazione, che riportiamo a beneficio di chi voglia verificare l’informazione:
In data odierna esattamente alle 16.30 circa nella zona tra Castano Primo e Cuggiono, lungo un raccordo superstradale, mi sono imbattuto in un crop circle.Vedendolo da vicino ho potuo constatare la tipica contorsione di ogni arbusto e i manti di grano sdraiati in modo regolare. Non ho avuto modo di vederlo dall'alto ma sembravano esserci varie forme e curve arrotondate. Nelle zone di grano sdratiato sorgevano alcuni gruppi di steli contorti in modo regolare verso l'alto che sembravano formare dei particolari all'interno del disegno. La zona è molto facile da raggiungere: sulla superstrada Busto Arsizio-Malpensa, venendo da Busto, in direzione Malpensa/Magenta all'uscita Castano Primo sud, rotonda a sinistra, prox rotonda sinistra; si passa sopra la supestrada e il campo interessato è subito alla fine del ponte, sulla destra,che fiancheggia la strada che state percorrendo. Spero di esservi stato utile. Cordiali saluti alla vs redazione. Gianni

Abbiamo chiesto al sig. Gianni di inviarci, se possibile, delle foto.
--------------------------------------------------------------------
Aggiornamento 12 maggio 2008:
Come da noi richiesto, il sig. Gianni ci ha gentilmente inviato delle istantanee di quanto ha potuto osservare. Manca una vista aerea, tuttavia da quel che vediamo dovrebbe trattarsi di un tipo caso irregolare, di allettamento naturale dovuto ad agenti atmosferici quali pioggia o vento. Ad ogni modo riportiamo la notizia per onore di cronaca e ringraziamo il sig Gianni per la segnalazione.
cerchio a Castano


altre immagini disponibili nella versione pdf di questo documento

----------------------------------------------------------------------------------

18 Maggio 2008: Roverbella (Mantova)

Grazie alla segnalazione di Andrea Zaninelli e alle foto che ci ha gentilmente inviato, siamo in grado di testimoniare di un altro caso di crop irregolare ad anomalo, molto probabilmente dovuto ad agenti atmosferici. Andrea, scrivendoci, sottolinea delle particolarità, e cioè che ci sono dei cerchi apparentemente perfetti sparsi all’interno della zona interessata, che si sono formati – secondo lui – prima che piovesse, e che curiosamente i segni sembrano seguire la tangenziale est. Anzi sostiene che prima che piovesse si intuiva una chiara geometria, fatta di cerchi collegati da rettangoli. Tuttavia non abbiamo foto del “prima”, e pur non dubitando di quanto ci dice Andrea dobbiamo giudicare in base ad elementi certi.
cerchio a Roverbella Mantova cerchio a Roverbella cerchio a Mantova

Mancando analisi del terreno, foto aeree, e qualsiasi altro elemento, non possiamo dire di essere in presenza di alcun evento insolito o anomalo, e neppure in presenza di un classico crop circle. Andrea ha anche messo dei video su you tube, a questi indirizzi:
http://it.youtube.com/watch?v=5kTgEfhZzFw;
http://it.youtube.com/watch?v=sX3WVBcTJl4;
http://it.youtube.com/watch?v=Fq6d5wFsabc

---------------------------------------------------------------------------------

18 Maggio 2008: Brignano Gera d'Adda (Bergamo)

Grazie alla segnalazione di Giancarla, veniamo a conoscenza di un caso verificatosi anche in provincia di Bergamo, presso Brignano Gera d’Adda. Verso le ore 13 del 18 maggio Giancarla trova questi curiosi tracciati sul suolo, e pochi giorni dopo ci invia le fotografie segnalandoci il tutto (la ringraziamo).
cerchio a Castano cerchio a Bergamo cerchio a Bergamo cerchio a Bergamo cerchio a Bergamo cerchio a Bergamo


------------------------------------------------------------------------------------

19 Maggio 2008: Castel San Giovanni (Piacenza)

Grazie alla segnalazione anonima di una nostra lettrice, veniamo messi a conoscenza di un possibile crop circle in zona Castel San Giovanni (Piacenza). Chiediamo alla nostra fonte di inviarci delle foto, e la nostra richiesta viene esaudita. Da quanto si può vedere, pur mancando una panoramica dall’alto, siamo in presenza di un crop naturale ed irregolare, creato da pioggia e/o forte vento, o comunque da agenti naturali ed atmosferici, e quindi privo di una geometria e di un simbolismo chiari. Come consuetudine, riportiamo ad onor di cronaca la notizia e le immagini.
cerchio a Piacenza cerchio a Castel San Giovanni


---------------------------------------------------------

24 Maggio 2008: tra Porto San Giorgio e Salvano (Ascoli Piceno)

Altro caso di crop anomalo dovuto ad intemperie atmosferiche ci viene segnalato dall’amico e collaboratore Michele (http://nepos.interfree.it) che ringraziamo, riportando qui sotto le immagini che ci ha inviato:
cerchio a Salvano cerchio a Porto San Giorgio cerchio a Salvano


---------------------------------------------------------

24-25 Maggio 2008: Pian di Feccia (Siena)

Un altro caso atipico si è verificato in Toscana, tra Siena e Monticano. Un nostro lettore (Maurizio S. di Arezzo, che ringraziamo per le foto e le info) ci dice di aver avvistato questo strano fenomeno il 25 mattina presto in una piana chiamata Pian di Feccia. Si nota effettivamente una piegatura del gambo all’altezza dei nodi, e Maurizio ci dice che in alcuni casi la piegatura era all’altezza del primo nodo dal basso, e gli stessi risultavano ingrossati e deformati. Tuttavia senza nessun riscontro scientifico ed analisi al suolo, è impossibile dire se ci sia o meno qualcosa di anomalo. Da quanto vediamo in foto siamo portati a ritenere che si tratti dell’opera di un forte vento… Ringraziamo ancora Maurizio e riportiamo qui sotto le istantanee che ci ha gentilmente inviato.
cerchio a Siena cerchio a Pian di Feccia cerchio a Siena cerchio a Monticiano spighe toscana spighe a Siena


-----------------------------------------------------------

Fine Maggio 2008: Ferno (Varese)

Su youtube sono visibili dei filmati che mostrano un caso di probabile allettamento del terreno avvenuto presso Ferno, provincia di Varese. I filmati sono del 1 Giugno 2008, e presumibilmente l’allettamento risale a pochi giorni prima.
cerchio a Ferno


---------------------------------------------------------------

1 Giugno 2008: Gabbiano di Monzuno (Bologna)

Il sito Spacefreedom riporta un articolo pubblicato da “Il resto del Carlino” in data 3 Giugno 2008, a firma di Francesco Fabbriani. Si tratta di probabili crop circles impressi su erba medica, in provincia di Bologna. Non sappiamo se si tratta di un caso di allettamento o meno, tuttavia in assenza di immagini e di informazioni precise, per il momento riportiamo in questa sezione l’articolo. per il quale ringraziamo M.C. (Spacefreedom):

ET a Monzuno. Fa un cerchio e vola via
Il primo

A Gabbiano un’abitante vede una luce fortissima che si ferma un attimo nel cielo, come se volesse atterrare, poi schizza via.
Il secondo

Romano Mezzini trova strani segni nel suo campo di grano. Chiama un amico ufologo e il giallo scatena un grande interesse
Il terzo

Risale a pochi giorni fa. Una signora, ancora a Gabbiano, scorge diversi cerchi in un campo di erba medica. Non sono fatti da mezzi meccanici

ET ha scelto Gabbiano di Monzuno come base per le sue esplorazioni? Nessuno l’ha visto, ma periodicamente lascia le classiche impronte che gli appassionati di fantascienza interpretano come le tracce di un’astronave: i cosiddetti cerchi nel grano. L’ultimo fenomeno risale a pochi giorni fa. “A Rioveggio, in località Piano di Lama, di fronte al Villaggio Santa Rita di Monzuno, al numero 61 della provinciale, ci sono cerchi in mezzo all’erba”, riferisce una testimone che lavora a Casalecchio e ha una casa a Monzuno. “Ho visto i cerchi la prima volta il 22 maggio scorso, ma non vi ho dato peso. Sabato, essendo libera dal lavoro, ho controllato da vicino e, con uno dei residenti di Gabbiano abbiamo individuato tre cerchi, uno del diametro di cinque metri, un secondo simile, ma con ai lati due cerchi più piccoli di un metro ciascuno. Poi un terzo cerchio, più distanza rispetto al gruppo, del diametro di un metro e mezzo. L’erba schiacciata dall’impronta è di colore giallo. Riconoscere l’impronta era diventato difficile, poiché il 22 maggio l’erba medica del campo era cresciuta”. La signora, che insiste per conservare l’anonimato, è sicura che non si tratti di uno scherzo. “L’impronta, perfettamente delimitata – spiega – non può essere stata tracciata da nessuno dei mezzi meccanici utilizzati in agricoltura. E non si può trattare neppure delle impronte lasciate dalle balle di fieno appoggiate a lungo sul terreno e che, una volta tolte, lasciano un’impronta sull’erba, ma totalmente diversa”. La Testimone, insomma, è convinta di essere di fronte ad una visita extraterrestre. Convinzione supportata da due precedenti. Alcuni anni fa Romano Mezzini di Montoro, vicinissimo a Gabbiano, trovò impronte simili nel suo campo di grano. “In un primo pensai a qualche buontempone – racconta Romano -. Poi qualche amico, appassionato di queste cose, diede una spiegazione ben precisa. Ne seguì un numeroso via vai di curiosi e studiosi. Non so a quale risultato siano giunti”. Il terzo caso ha avuto come protagonista un’altra signora di Gabbiano la quale ha visto all’orizzonte, in cielo, nelle ore tarde del pomeriggio, una luce fortissima avvicinarsi velocemente alla valletta, fermarsi quasi volesse esaminare la possibilità di atterrare, e poi sparire in pochissimi secondi”. Psicosi collettiva o verità? “Se realmente Gabbiano è una base extraterrestre, gli Ufo non sono pericolosi”, si scherza da queste parti. In attesa che l’Enterprice del capitano Kirk si decida a gettare gli ormeggi. ASTRONAVI O EVENTI NATURALI! Il fenomeno dei cerchi nel grano comincia a far discutere a partire dalla fine degli anni Settanta. In Italia si contano un centinaio di casi, il più famoso dei quali in Lombardia. In Europa la più alta densità è stata riscontrata in Inghilterra, vicino a Londra, spesso in corrispondenza di siti di interesse archeologico.


Note per l’utente: tutte le immagini, fotografie, disegni, articoli o citazioni, sono di proprietà esclusiva di www.cropfiles.it o dell’autore del sito citato che ne ha consentito la pubblicazione in questa pagina. L’utilizzo di tale materiale è dunque subordinato ad esplicito consenso, in mancanza del quale è fatto divieto di qualsiasi utilizzo e diffusione.
Note per gli autori: www.cropfiles.it ha contattato direttamente tutte le fonti dalla quali ha reperito foto, immagini, disegni, citazioni ed altro che sia citato in questo articolo. Qualora nella presente pubblicazione fosse presente materiale coperto da copyright non esplicitamente consegnatoci dal proprietario stesso, sarà sufficiente comunicarlo via e-mail e provvederemo alla rimozione immediata.


Per visualizzare la corretta formattazione, le foto e i grafici, consigliamo di scaricare la versione PDF di questo documento, reperibile nell'archivio.