HOMEPAGE ARCHIVIO DOCUMENTI ARTICOLI BIBLIO NEWS LINKS ALTRI MISTERI INTERVISTE CHI SIAMO FORUM FEEDBACK


il database sui cerchi nel grano
Cerchi nel grano - Crop circles

16 Giugno 2009: frazione Moie (Ancona)

cerchio a Ancona
Foto: Il Corriere Adriatico. Special thanks "Nepos" & Ufologiamarche


Il 17 Giugno 2009 esce un articolo de “Il Corriere adriatico” a firma di Mauro Molinari, che riporta la notizia di un crop circle (il primo apparso quest’anno nelle marche) ritrovato presso Ancona in località Moie. Riportiamo l’articolo, non prima di aver ringraziato l’amico e collaboratore “Nepos”, che se è occupato anche nel suo portale: http://ufologiamarche.blogspot.com/ :

Oggi gli esperti faranno sopralluoghi per verificare alcune caratteristiche e formulare ipotesi
Tre grandi cerchi sul grano.
Scoperti ieri mattina dal proprietario, preoccupato e spaventato.

Moie - Ha avuto un’inaspettata sorpresa Galdino Latini quando ieri mattina si è svegliato e si è accorto che nel suo grande campo di grano c'era qualcosa di strano. Per capire meglio è salito sulla sua auto percorrendo la salita della Cornacchia, quella che porta alla discarica gestita dalla Sogenus. Sul campo, il grano era stato piegato in modo da formare un grande disegno formato da tre cerchi, una linea retta che li collegava e una linea curva. Il tutto per una lunghezza stimata in circa 70 metri e un’ampiezza di 30. Oggi alcuni esperti effettueranno verifiche. La forma ricorda il disegno stilizzato di un uomo. Cosa è successo nel campo di Latini? Abbiamo cercato di dargli una risposta, dicendogli che nel suo campo si è formato un Crop Circle, o meglio di un cerchio nel grano detta in italiano, un fenomeno ancora senza riposte e con molti interrogativi, apparso in Inghilterra già negli anni '70 ma oggi diffuso anche in molte altre parti del pianeta. Ma che sono opera degli Ufo? ha chiesto Galdino visibilmente perplesso. Gli abbiamo spiegato che per rispondere a questa domanda gli esperti e gli osservatori di Crop Circles in tutto il mondo hanno formulato diverse ipotesi, pure contrastanti Anni fa, quando il fenomeno era agli inizi, per lo più circoscritto alla zona sud dell'Inghilterra, la maggioranza pensava che erano opera di alieni in possesso di avanzate tecnologie. Con gli anni molti hanno pensato a gruppi organizzati di artisti del grano che di notte creano queste complicate figure e poi si godono l'anonima notorietà che queste provocano sull'opinione pubblica. Ma negli ultimi tempi sono apparsi Crop Circles talmente giganteschi, complicati e perfetti da escludere completamente questa ipotesi. Parte del movimento new age ritiene che i cerchi si formino tramite fenomeni naturali e per questo sono ”la rappresentazione grafica dei messaggi inviati da Gaia, la madre terra”. Per questo molti di loro passano ore a meditare al centro dei cerchi. Ultimamente ci sono filmati di sfere luminose che in pochi minuti formano un cerchio sul grano. Un mistero in continua evoluzione che negli ultimi anni ha toccato più volte la nostra regione. Ma come faccio a capire se il mio è opera dell'uomo o dell'Ufo? ha chiesto Galdino. Sarebbe necessario fare un'ispezione per cercare le tipiche anomalie: se le spighe sono piegate con un rigonfiamento alla base del fusto, se sono presenti insetti morti bruciati, se i vari fiori piegati con le spine petali intatti. Tanti se e tanti dubbi. Lo abbiamo lasciato che si inoltrava a piedi nel campo.



Continua ancora il "Corriere Adriatico" con un altro articolo:

A Montegranaro era gigantesco.

Moie - Non è la prima volta che i Crop Circels appaiono nelle Marche. La prima volta fu nel 2005 quando un cerchio del diametro di cento metri sconvolse la comunità di Montegranaro. Un cerchio talmente enorme e perfetto, formato da un anello esterno che intersecava altri cinque cerchi, del quale si occuparono famosi scienziati stranieri e anche la trasmissione dei misteri Voyager di Rai 2. Poi ricordiamo quello fantastico che si formò ad Ancona nel 2007, visibile dall'autostrada, che subito impose molti interrogativi inerenti alle dimensioni, alla pendenza del campo, alla complessità del disegno.


E di nuovo il giorno 18 un articolo a firma “M.L.”:
Il fenomeno è stato al centro di un autentico pellegrinaggio da parte dei curiosi
Subito mietuto il campo dei cerchi di grano.
MOIE - In molti sono accorsi da tutta la provincia per ammirare il suggestivo Crop Circle apparso ieri in località La Cornacchia nel campo di grano di Galdino Latini. Ma solo alcuni sono arrivati in tempo. Infatti alle otto in punto del mattino la trebbiatrice era già in azione per mietere il campo sia perchè era ormai maturo ma anche su precisa indicazione del Latini che, spaventato, non gradiva il clamore e quella gente nella sua terra che avrebbe potuto compromettere parte del raccolto. Dopo il sopralluogo tecnico che ha fatto sul cerchio gli abbiamo chiesto quali sono state le sue conclusioni. Sono stato il primo ad andare a piedi sul cerchio - conferma - e vi posso assicurare che nessuno è passato sul campo. Tutto il grano era perfettamente ordinato e nei cerchi era piegato a spirale con disegno perfetto. La sera prima mia nuora mi ha raccontato di aver visto un oggetto strano nel cielo che non le sembrava un aereo, ma non gli abbiamo dato importanza. Poi il mattino dopo quando ho visto il cerchio mi è tornato alla mente. Non si è fermato il via vai dei curiosi che si fermano lungo la salita della Cornacchia per osservare la strana opera, che rimane visibile anche dopo la mietitura, visto che la macchina non riesce a tagliare il grano piegato. Qualche disagio per i molti camion diretti alla vicina discarica.


A quanto sappiamo il proprietario del campo ha già provveduto alla trebbiatura, ma il tg locale sarebbe riuscito a fare un servizio nel quale il crop era ancora integro. Vi informeremo su eventuali novità e fotografie che dovessero pervenire “postume”. Per il momento, oltre alla foto di apertura, abbiamo solo questa fotografia (vedi sotto), successiva alla trebbiatura del campo, e alcune foto di spighe esportate dal campo interessato. Per la prima foto ringraziamo il sig. Corrado (www.paginediluce.altervista.org) per avercela segnalata, per le seconde siamo debitori a Nepos e al sign. Enrico B.
cerchio a Ancona
cerchio a Ancona
cerchio a Ancona
cerchio a Ancona


Note per l’utente: tutte le immagini, fotografie, disegni, articoli o citazioni, sono di proprietà esclusiva di www.cropfiles.it o dell’autore del sito citato che ne ha consentito la pubblicazione in questa pagina. L’utilizzo di tale materiale è dunque subordinato ad esplicito consenso, in mancanza del quale è fatto divieto di qualsiasi utilizzo e diffusione.
Note per gli autori: www.cropfiles.it ha contattato direttamente tutte le fonti dalla quali ha reperito foto, immagini, disegni, citazioni ed altro che sia citato in questo articolo. Qualora nella presente pubblicazione fosse presente materiale coperto da copyright non esplicitamente consegnatoci dal proprietario stesso, sarà sufficiente comunicarlo via e-mail e provvederemo alla rimozione immediata.


Per visualizzare la corretta formattazione, le foto e i grafici, consigliamo di scaricare la versione PDF di questo documento, reperibile nell'archivio.