HOMEPAGE ARCHIVIO DOCUMENTI ARTICOLI BIBLIO NEWS LINKS ALTRI MISTERI INTERVISTE CHI SIAMO FORUM FEEDBACK


il database sui cerchi nel grano
Cerchi nel grano - Crop circles

5 Maggio 2012: Riesi (Caltanissetta)

(versione in PDF - click qui)
5 Maggio 2012: Riesi (Caltanissetta)


L.D - @ Cropfiles.it

La prima volta di Riesi fu nel 2007, con un pittogramma che – per qualità e tempistiche – si mescolò tra gli altri senza troppo riuscire a far parlare di sé (www.cropfiles.it/cropcircles2007/Riesi_23Maggio2007.html) .

Nell’ aprile del 2008 la cittadina di Riesi bissava, conquistando maggiori attenzioni, poichè fu lei ad aprire ufficialmente la stagione dei cerchi nel grano italiani, con un interessante pittogramma (www.cropfiles.it/cropcircles2008/Riesi_19Aprile2008.html)

Due anni dopo, a cavallo tra aprile e maggio del 2010, era di nuovo la cittadina riesina a fare da apripista (www.cropfiles.it/cropcircles_2010/Riesi_Aprile2010.html).

Sono di nuovo passati due anni, e durante la notte tra il 4 e il 5 Maggio 2012, è sempre Riesi a fregiarsi del titolo di prima dell’anno. Ci scrive infatti il Sig. Egidio che - a detta del proprietario del terreno - il giorno del 4 Maggio quel pittogramma non c'era, mentre era sicuramente lì la mattina del 5. La stampa per ora non si è occupata di questo caso, ma la notizia si è presto diffusa tra gli abitanti locali, tra i quali Egidio, che ce ne ha gentilmente informati. Ecco dunque il primo crop circle del 2012 targato "made in Italy".
cerchio a Riesi
Immagine di Egidio Gravagna e Luigi Liberale (concesso l'uso a Cropfiles)


Difficile per il momento stimare le proporzioni, che sembrano comunque piuttosto rilevanti. Difficile interpretare anche il disegno, che è tuttavia chiaramente geometrico e sembra di buona fattura. Un cerchio centrale attorno al quale gravitano cinque composizioni omogenee a forma di “v”. Il tutto quasi a formare una stella.

Seguono ulteriori immagini cortesemente inviateci da Egidio e Luigi
cerchio a Riesi cerchio a Riesi cerchio a Riesi cerchio a Riesi
Immagini Egidio Gravagna e Luigi Liberale (concesso l'uso a Cropfiles)


Egidio ci informa anche che il diametro complessivo della formazione si aggira attorno ai 50 metri scarsi, e che ha girato un video reperibile a questo indirizzo: http://www.youtube.com/watch?v=mv7Ngjb_2YE
La carta stampata e le testate giornalistiche online tardano stavolta a dare notizia di questo caso, perché la loro attenzione è rapita, da lunedì 7 maggio, da un caso di allettamento naturale – erroneamente scambiato per un crop circle - verificatosi a Cassano d’Adda.

Martedì 8 maggio però la notizia finalmente esce. Il “Corriere Del Mezzogiorno”, con un articolo di Rosario Sardella, titola così:
Riesi, (ri)spuntano le «stelle» nel grano.
Segnalato da un proprietario terriero: i carabinieri
non avrebbero rinvenuto segni di calpestamenti
Nell’articolo (a riproduzione riservata) si leggono le dichiarazioni del proprietario del terreno (Carmelo M.), che collega l’apparizione di quel cerchio nel grano alla sua recente visita a padre Pio. Si legge inoltre che si sta verificando un gran viavai di curiosi, e sono giunti sul posto anche due pullman del Rotary Club.

Articolo completo e filmato qui:
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/notizie/cronaca/2012/7-maggio-2012/riesi-rispuntano-stelle-grano-20168667817.shtml

Una volta che la notizia è di dominio pubblico, non mancano – come sempre – speculazioni più o meno ardite sul significato e la natura del pittogramma in questione. Noi, non condividendo una sola parola di quanto segue, ci limitiamo a riportare queste speculazioni, ad onor di cronaca.

Significati mistico-religiosi vuole coglierli il sedicente “stigmatizzato” Giorgio BonGiovanni, il quale scrive cripticamente così: “Nel bel mezzo di una delle terre benedette da Dio, la Galilea dei Gentili, la Sicilia, si è manifestato un cerchio nel grano. Una stella a cinque punte. Il numero 5 è il segno della madre celeste Miryam. Chi ha occhi per vedere veda”. (fonte: http://www.giorgiobongiovanni.it/)

Secondo invece Umberto Morazzoni “in questo specifico contesto, collocato nella stupenda trinacria, la stella a 5 punte, potrebbe simboleggiare la presenza dell'esercito USA su territorio Italiano. In questo caso la sovrapposizione non è solo concettuale, cioè le basi che occupano suolo, ma anche simbolica, infatti, sia la Repubblica Italiana che l'esercito Statunitense, sono simboleggiati da una stella a 5 punte o pentagramma che in magia può simboleggiare la natura coni suoi 4 elementi più il quinto, l'etere, e i 5 canali di Input/Output dell'uomo, in generale il pentagramma è anche sinonimo del piano materiale che per noi è la Terra, quindi siamo già a tre relazioni: basi USA - Italia - Terra ( inteso più come terreno, territorio o suolo fertile). Il pentagono, a questo punto, indicherebbe il potere che dirige queste basi statunitensi ed infatti è inglobato nella stella, ma potrebbe essere anche correlato all'influenza che ha il pentagono "all'interno" della nostra politica militare. Il Decagramma, riflesso da ogni quinto punto è formato da due pentagrammi incrociati. Questo potente simbolo, nelle discipline esoteriche e spirituali, rappresenta la concentrazione delle forze positive e negative dell'Akasha e dei quattro Elementi, ed in particolar modo la rivoluzione delle forze sotto la Grande Madre. Unendo i tre simboli abbiamo, quindi, un quadro abbastanza chiaro, la formazione di Riesi segnala la prepotente presenza di forze militari statunitensi su territorio Italiano, ma esso suggerisce anche una rivolta o qualche tipo di azione di contrasto, per limitare il potere di queste forze militari e della casta Republicana, al fine di riequilibrare la natura e l'ambiente, martoriati dallo stato e dai numerosi esperimenti militari inerenti l'uso di microonde ed armi ad energia diretta. Armi ad energia diretta e microonde ? Si, proprio così… (fonte: http://sphaeralux.blogspot.it/2012/05/crop-circles-il-decagono-di-riesi-2012.html

Noi ci poniamo piuttosto un interrogativo: che sia stato scopiazzato dal crop circle apparso nel 2010 alla St Martin's Chapel presso Chisbury (Wiltshire)? (http://lucypringle.co.uk/photos/2010/chisbury-cropcircle-2010.shtml
Come del resto quello sempre di Riesi del 2007 era pressochè identico a quello di Martinsell Hill del 2007....
(grazie a Roberto per averci segnalato le evidenti similitudini)


Note: tutte le immagini, fotografie, disegni, o citazioni presenti in questo articolo, sono di proprietà esclusiva dell’autore o del sito citati nell’articolo o in didascalia. L’utilizzo di tale materiale è dunque subordinato all’esplicito consenso del medesimo proprietario, in mancanza del quale è fatto divieto di diffondere il suddetto materiale. E’ parimenti fatto divieto di riprodurre questo articolo, o parte di esso, senza esplicita autorizzazione da parte di Cropfiles. Qualora nella presente pubblicazione fossero presenti immagini o altro che violi eventuali diritti di copyright, vi preghiamo di farne comunicazione e provvederemo ad una immediata sanatoria.


Per visualizzare la corretta formattazione, le foto e i grafici, consigliamo di scaricare la versione PDF di questo documento, reperibile nell'archivio.